Scuola dell’infanzia: 4 consigli per l’inserimento

martedì 30 agosto 2016

Scuola dell’infanzia: 4 consigli per l’inserimento

L’inserimento alla scuola dell’infanzia è un momento molto delicato, in cui i bambini lasciano i luoghi e le persone più note per entrare in un nuovo ambiente, inteso sia come persone che come luoghi fisici. 

Ecco alcuni consigli utili per genitori che si apprestano a vivere insieme ai propri bambini questa transizione.

1 tanti dubbi: quando una mamma si appresta a lasciare il proprio figlio all’asilo è colta da tante domande: è in grado di mangiare da solo e andare in bagno, di stare con gli altri serenamente, ecc.? Il primo consiglio per le mamme è di stare serene ed avere fiducia nelle capacità dei propri bambini. Anche le mamme di bambini che hanno frequentato il nido sono colte da qualche dubbio, soprattutto sull’impatto del cambio di insegnanti e compagni. Chi ha frequentato il nido è indubbiamente facilitato perché al nido è già avvenuto il processo di 'scolarizzazione' e di interiorizzazione di norme e regole, tipiche di ogni comunità scolastica.

2 Parlate con i vostri figli al rientro da scuola. Stare in compagnia di altri bambini aiuta i nostri figli a crescere. Sono soggetti a tantissimi nuovi stimoli messi in campo anche dalle maestre. E’ importante che al rientro a casa parliate con i vostri bimbi, chiedano loro un resoconto e condividano le sue piccole grandi scoperte. Chiedete loro se si è trovato bene con un compagno, se si è arrabbiato o se ha provato altre emozioni... 

3 Lasciate i bambini all’asilo col sorriso: per tutti i bambini è importante che siano lasciati alla scuola dell’infanzia da genitori sorridenti. Uno sguardo sereno vale più di tante rassicurazioni

4 Se vostro figlio piange quando lo lasciate, dovete leggere il suo pianto come espressione di qualcosa che vuole comunicarvi. Guardatelo negli occhi e rassicuratelo che tornerete da lui più tardi, evitando le false promesse (del tipo torno da 5 minuti). Evitate di lasciare i bambini quando sono distratti. E’ meglio dare loro spiegazioni e renderli consapevoli del vostro andar via. Se il bambino piange quando stiamo per lasciarlo bisogna farsi forza e andare via. Piano piano, il piccolo imparerà a stare con gli altri e a vivere la scuola come il suo nuovo tran tran.

E ricordate di essere sempre decisi nell'allontanarvi, perché il bimbo sente tutti i timori dei genitori. Non abbiate fretta di concludere presto l’inserimento: rispettate i tempi dei vostri figli.

Torna all'archivio