Tv, tablet e cellulare: come evitare la dipendenza nei bambini

Salute
mercoledì 10 gennaio 2018

Tv, tablet e cellulare: come evitare la dipendenza nei bambini

Un bambino in tenera età spesso oggi si trova in mano tablet e smartphone, anche solo per stare calmo e tranquillo.

In questi giorni si discute molto dell’uso di questi dispositivi, soprattutto in età prescolare.

"Ci sono tantissime abilità che un bambino in età prescolare deve ancora imparare. Queste richiedono un'interazione sociale che non sempre si verifica davanti a uno schermo a due dimensioni" specifica Elizabeth Sowell, PhD e direttore del Laboratorio di sviluppo cognitivo e di neuroimaging dell'Ospedale dei bambini di Los Angeles.

I bambini che hanno meno di 2 anni non dovrebbero guardare affatto la tv, mentre secondo l'American Acadamy of Pediatrics (AAP) i bimbi con meno di 6 anni dovrebbero usare lo schermo (televisione, siti internet, video in streaming, giochi e app) 1-2 ore al giorno.

L’uso di questo schermi nuoce alla salute fisica, in quanto riduce il movimento e favorisce obesità, disturbi del sonno, ritardi nel linguaggio, problemi a scuola, specifica Janny Radesky, Md e assistente professore di sviluppo del comportamento nei bambini alla University of Michigan Medical School.

E’ quindi utile pianificare il tempo che i bambini possono dedicare sugli schermi - quanto e che cosa guardare - "in modo che in media non prendano il posto di qualche altra attività importante".

Ovviamente bisogna escludere programmi violenti, sia in tv che nei videogiochi, mentre show televisivi con finalità educativi possono favorire l’apprendimento a scuola, soprattutto in compagnia dei loro genitori. "Alcuni studi hanno dimostrato che i bambini imparano più dai media quando hanno i genitori di fianco", spiega Radesky.

Il problema che limitare la visione di questi programmi non è affatto facile: "era molto più semplice quando avevamo solo tv e video. Era possibile mettere un limite al numero di episodi e ce la si cavava con poco" spiega Radesky.

Ecco qualche consiglio per i genitori

 1 - Dai delle regole ai tuoi figli - avvisali in anticipo che potranno utilizzare tv, tablet e cellulare solo in certi periodi della giornata o durante il fine settimana. Prova ad associare la visione ad un momento preciso della giornata (es. prima di cena) perché la routine piace ai bambini e può aiutare loro ad accettare più di buon grado le limitazioni imposte.

2 - Crea regole sull’uso degli schermi in casa: non posizionare la tv nei luoghi di socializzazione familiare, ad esempio in cucina dove si consuma la cena ed evita la tv nella camera dei bambini: Ci sono ricerche che dimostrano disturbi del sonno associati proprio alla presenza della tv

3 - Usa il timer e quando suona, è tempo di spegnere lo schermo.

4 - Spegni la tv dando delle alternative: non spegnere la tv o altri schermi senza proporre un gioco o un’altra attività allettante per il tuo bambino, come una sana lettura, un racconto per sviluppare la fantasia, un ballo per incanalare meglio le loro energie, proporre attività manuali con le costruzioni, disegno o lavori in cucina.

Torna all'archivio