Linguaggio bambini: il ruolo dei genitori

Salute
lunedì 19 febbraio 2018

Linguaggio bambini: il ruolo dei genitori

Per i bambini è importante coinvolgerli sempre nelle conversazioni. Un dialogo tra un adulto e un bambino sembra in grado di cambiare il cervello dei piccoli, portando una maggiore attività in un'area denominata di Broca, coinvolta nella produzione e nell'elaborazione del linguaggio.

E’ questo il risultato di uno studio condotto dal Massachusetts Institute of Technology e della Harvard University e apparso pubblicato su Psychological Science.

Lo studio è partito dai dati di una ricerca del 1995, che parla di un gap di circa 30 milioni di parole ascoltate nei primi 3 anni di vita tra i piccoli nati da famiglie a basso reddito e quelli nati da genitori con stipendi più elevati.

Prendendo in esame bambini di 4-6 anni, con l’ausilio della risonanza magnetica funzionale (fMRI), i ricercatori hanno identificato differenze nella risposta del cervello al linguaggio correlate al numero di conversazioni dei bimbi con i genitori.

Una cosa valida e che applicava indipendentemente dal reddito o dall'educazione di mamma e papà.

I ricercatori consigliano quindi ai genitori di coinvolgere i loro bambini in una conversazione più ampia, sin da piccoli.

"Una delle cose di cui siamo entusiasti è che sembra una cosa relativamente fattibile - conclude John Gabrieli, autore senior dello studio - ciò non significa che sia facile ad esempio per le famiglie meno istruite, in condizioni di maggiore stress economico, avere più conversazioni con i propri figli. Ma allo stesso tempo, è un'azione mirata e specifica, e potrebbero esserci modi per promuoverla o incoraggiarla ". 

Torna all'archivio