Il contatto col pelo di animali diminuisce il rischio di asma

Salute
giovedì 23 ottobre 2014

Il contatto col pelo di animali diminuisce il rischio di asma

Combattere l’asma sin dai primi giorni di vita, potrebbe essere possibile. Basta mettere il nascituro a contatto con i pelo degli animali.

La notizia, che certamente fa la gioia dei genitori che amano gli animali, giunge da uno studio presentato a Monaco di Baviera in occasione del congresso della European Respiratory Society.

La ricerca rileva che l’esposizione all’ambiente microbico della pelle e della pelliccia degli animali può avere un effetto protettivo contro asma e allergie. Il rischio può diminuire del 79% fino all’età di sei anni e del 41% fino ai dieci anni.

Il campione preso in esame era composto da 2.441 neonati tedeschi seguiti fino al compimento del decimo anno: il 55% aveva interagito con animali domestici entro i primi tre mesi di vita e proprio in questo gruppo è stata riscontrata una diminuzione dei fattori di rischio legati ad asma e allergie.

Torna all'archivio