Far abituare i neonati al ritmo notte-giorno

Salute
lunedì 28 novembre 2016

Far abituare i neonati al ritmo notte-giorno

Quando un bimbo nasce o sta per arrivare una delle domande più frequenti che si pronuncia è: dorme la notte? Far dormire un bimbo molte ore di notte, quando è appena nato, non è semplice. Questo perché i neonati al ritmo hanno ritmi diversi da quegli degli adulti e dormono ma in orari non uguali a quelli degli adulti.

Un neonato dorme meno ma più spesso, riposa quando è stanco, indipendentemente che sia giorno o notte, che vi sia il sole o la luna.

Ma è tutta una questione di ormoni: negli adulti il ciclo è regolato dal cortisolo e dalla melatonina, ovvero l'ormone del giorno e l'ormone della notte.

I bambini non hanno ancora sviluppato questi ormoni: è necessario quindi che la natura faccia il suo corso ed attivi l'orologio biochimico.

Come si attiva l'orologio biochimico del neonato - il neonato è soggetto a un tempo molto più scandito, fa brevi sonnellini pomeridiani, mentre la notte tende a dormire più a lungo. I genitori devono cercare ad insegnare al bambino come abituarsi a queste due fasi importantissime.

Solitamente il bambino inizia ad abituarsi al ritmo notte/giorno intorno i 6  mesi, grazie alla formazione del cortisolo e della melatonina.

I consigli per far abituare il neonato al ritmo notte/giorno 

- evitare, ilpomeriggio, di far dormire i bambini al buio e lasciare sempre un leggero rumore di sottofondo. Così il neonato inizia a capire che il sonno nelle ore diurne è più breve e diverso da quello notturno.

- durante il riposo notturno deve regnare buio e silenzio totale.

- fate addormentare il neonato la maggior parte delle volte si addormenti nel luogo in cui dorme. Questo“rituale” sarà di grande aiuto. Proprio come noi adulti, anche i neonati si “affezionano” in fretta alle proprie abitudini e per questo è importante che sin da subito siano corrette.

Torna all'archivio