Viva i giochi all'aria aperta!

lunedì 17 ottobre 2016

Viva i giochi all'aria aperta!

 

Quando i bambini al di sotto dei 6-7 anni trascorrono troppo tempo a fare attività organizzate, non possono dedicarsi al gioco, di cui hanno bisogno per lo sviluppo di altre aree del loro cervello e per il loro benessere.

L’americana Angela Hanscom, autrice e terapista pediatrica, nel New England ha fondato TimberNook, un programma di sviluppo basato sulla natura e progettato per stimolare la creatività e il gioco indipendente all'aperto.

La Hanscom è convinta che per i bambini fino ai 7 anni è preferibile far vivere loro delle esperienze sensoriali all’aria aperta “dove i sensi sono completamente accesi e i corpi giovani sono sfidati dall’irregolare e dall’imprevedibile, in un ambiente in continua evoluzione”.

“Se i bambini non sono abituati abbastanza a muoversi, anche nella natura, e a fare delle autentiche esperienze di gioco, iniziano la loro carriera accademica con uno svantaggio. Essi hanno maggiori probabilità di essere goffi, hanno difficoltà a prestare attenzione, difficoltà a controllare le proprie emozioni, non sono in grado di gestire e risolvere i problemi e dimostrano difficoltà con le interazioni sociali. Siamo costantemente assistendo a problemi sensoriali, motori e cognitivi sempre di più nella tarda infanzia, in parte a causa delle occasioni inadeguate di muoversi e giocare in tenera età”, spiega la Hanscom.

Attraverso il gioco libero all’aperto i bambini iniziano a costruire molte delle loro abilità di vita fondamentali, come dimostrano diverse ricerche e l’esperienza della Finlandia, tra i paesi all'avanguardia sull'alfabetizzazione, che con una legge ha stabilito che ai piccoli che frequentano la scuola materna (bambini di 5-6 anni) non saranno insegnati per forza i rudimenti del leggere e scrivere, tabelline o problemi da risolvere con l’obiettivo di puntare sul gioco e sull’apprendimento attraverso il contatto con la natura, canzoni, balli, attività fisica e altro.

Il consiglio per i genitori di bambini più piccoli è di uscire all’aria aperta con i propri bimbi, di far fare loro esperienze di vita come andare in bici, raccogliere foglie, correre e sbucciarsi le ginocchia, sudare ed in casa incentivare le attività manuali come impastare con la mamma, usare la colla inventarsi storie con i pupazzi. Si aiuteranno i bambini ad essere bambini, al passo con la loro età.

Torna all'archivio