Vacanza: il noleggio degli accessori per bimbi 

mercoledì 3 agosto 2016

Vacanza: il noleggio degli accessori per bimbi 

 Passeggino, scaldabiberon, culle: quando si parte con un bambino piccolo a seguito il bagagliaio dell’auto o le valigie non bastano mai. 

In aiuto di neomamme e neopapà arriva Babyguest, una piattaforma 100% made in Italy che noleggia strumenti per l’infanzia. 

L’idea nasce dall’esperienza personale di Serena Errico, founder e Ceo: “mio figlio oggi ha 4 anni, ma sin dai primi mesi mi sono trovata a dover viaggiare per motivi sia di lavoro sia di famiglia e mi sono resa conto di quanto fosse complicato per via delle infinite attrezzature necessarie anche solo per un semplice week-end fuori porta”. In questo modo si offre un supporto concreto anche agli operatori del settore turismo a diventare kid friendly. 

BabyGuest è “una piattaforma in grado di consegnare in 48 - 72 ore in tutti i Paesi dell'Unione europea e non solo. Con il programma di reclutamento di mamme e papà Ambassador sia in Italia sia all'estero poi puntiamo a sviluppare un network capillare di noleggio di attrezzature per l'infanzia che comprenda sia privati sia le stesse realtà locali già esistenti che vogliano allargare il proprio bacino d'utenza e in definitiva il proprio business”.

COME FUNZIONA - Per noleggiare gli strumenti per l’infanzia basta collegarsi al sito Babyguest.com, scegliere le attrezzature, specificare giorni e luogo di destinazione e completare l'ordine. Una chat online supporta i clienti in fase di acquisto. All’arrivo i genitori trovano quando richiesto già in hotel o nella casa vacanza indicata. 

COSA SI PUO' NOLEGGIARE - Tra i prodotti che si possono noleggiare vi sono passeggini, culle, seggiolini auto o pappa, scaldabiberon, marsupi, riduttori bagno, spondine letto, video monitor e altro ancora. 

QUANTO COSTA - I prodotti sono forniti con la formula del noleggio: “è un modo – ci spiega Serena Errico - per mettere a reddito oggetti che solitamente si hanno già in casa purché in ottime condizioni”. I rent a car noleggiano i seggiolini auto da €25 al giorno. Su Babyguest si paga €9 al giorno per un settimana. Apparecchiature pulite e igienizzate dopo ogni singolo utilizzo. “Aspetto sicuramente non secondario trattandosi di bimbi piccoli”. 

DOVE E' ATTIVO IL SERVIZIO - Il servizio è già attivo in diverse città del mondo: “abbiamo attivato New York, Rio de Janeiro in vista delle Olimpiadi e Berlino. Oltre a Ibiza e Formentera attive dai primi di giugno. Stiamo finalizzando con la Russia e abbiamo parecchie altre destinazioni in pipeline”. 

È da poco possibile ricevere le attrezzature anche in alcuni aeroporti, marine e stazioni. E tra gli hub italiani già attivi ci sono Milano, Torino, Brindisi e Lecce. Insomma, il progetto è in espansione. “L’obiettivo – conclude la founder e Ceo - è arricchire la propria rete internazionale quanto prima con presenze nelle capitali del turismo mondiale. Perché, come recita il nostro claim, ‘Viaggiare è, e sarà sempre di più, un gioco da bambini’.

Torna all'archivio