Vacanze: idee per occupare il tempo del viaggio dei nostri bambini

Altro
domenica 23 luglio 2017

Vacanze: idee per occupare il tempo del viaggio dei nostri bambini

 

Arrivare alla meta delle vacanze è bellissimo, un po’ meno viaggiare per tante ore con bambini al seguito. I bambini, si sa, hanno scarsa pazienza e non amano molto stare fermi.

Il tempo del viaggio è quindi spesso tedioso per i bambini e molto faticoso per le mamme che devono tenerli a bada mentre papà guida o viceversa.

Uno strumento amico dei viaggi è sicuramente lo smartphone o il tablet per giocare o guardare dei film o cartoon.

Ecco alcune idee per occupare il tempo del viaggio meno tecnologiche ma altrettanto interessanti.

Libri e album da colorare o disegnare: un’idea valida se si viaggia in treno ed un po’ meno in auto. Scegliete libri da sfogliare e qualche album da colorare che rappresentano un diversivo più che valido. Giornali con steakers da attaccare adesivi o fogli bianchi su cui disegnare.

Mappe geografiche: si può iniziare a illustrare il viaggio ai bambini, soprattutto se hanno oltre 6 anni. Sarà fonte di entusiasmo conoscere i luoghi in cui ci si sta dirigendo e le mete del proprio viaggio. Per i più piccoli si possono inventare storie magiche associate alla mappa della città. Tracciate insieme tragitti da compiere e li renderete protagonisti consapevoli delle loro vacanze estive. Anche in questo caso si tratta di un diversivo utile se si viaggia in treno o aereo, un po’ meno in automobile.

Giocattoli: non dimenticate di mettere nello zainetto del vostro bambino mostri e mostricciattoli, dinosauri e macchinine, matite colorate e figurine. Rinite insieme lo zainetto facendo scegliere ai vostri bambini cosa portare in vacanza.

Cibo e bevande fresche: per combattere il caldo negli spostamenti mettete in borsa acqua e succhi freschi e tanti snack salutari per i vostri bambini. Sono diversivi per tenerli impegnati per una decina di minuti

Cantare e ascoltare musica: anche ascoltare la musica preferita può essere utile. Cantate insieme ai vostri bambini le canzoncine e filastrocche preferite.

Sgranchitevi spesso le gambe: in auto, quando vi accorgete che i vostri bambini non ce la fanno proprio più a star fermi, fate delle soste. Sgranchirsi le gambe e correre aiuta a spezzare la monotonia del viaggio! Per chi viaggia in treno, aereo e nave muoversi è più facile ed emozionante alla scoperta di questi mezzi e dei loro segreti.

Viaggiare di notte: molti genitori preferiscono i viaggi notturni, perché i bambini si assopiscono e si soffre meno il caldo delle ore centrali in estate. Si tratta di una buona alternativa se i genitori hanno possibilità di riposare durante il giorno e non stressa la guida al buio.

Torna all'archivio