Clementoni Doc, il robot che insegna il coding ai bambini

Altro
mercoledì 2 novembre 2016

Clementoni Doc, il robot che insegna il coding ai bambini

 

Dopo Apple che ha lanciato Swift Playgrounds e Lego con il kit education WeDo 2.0 anche in Italia arrivano giocattoli educativi che insegnano ai bambini a programmare e a pensare in modo logico. 

La storica azienda italiana Clementoni, che alla fine degli anni ‘60 ha puntato sui giochi educativi con il marchio Sapientino, ha ideato una nuova linea di giocattoli progettati per insegnare le basi della logica computazionale senza dimenticare il divertimento. 

Il robottino Doc interagisce coi bambini per aiutarli a contare, sviluppare il pensiero logico e farli familiarizzare col concetto dell’imparare dai propri errori. 

Doc, indirizzato ai bambini da 4 a 7 anni, è un piccolo robot si muove all’interno di un tabellone a 2 facce: da un lato si trova il gioco educativo per i più piccini, dall’altro un gioco più avanzato per chi ha già capito come destreggiarsi tra i comandi da impartire. 

Doc parla in italiano: per usarlo il bambino deve solo conoscere lettere, colori e figure. 

Portami alla lettera F” ordina Doc, e il bimbo dovrà premere con la giusta successione i comandi necessari per spostare il robot alla lettera F, di casella in casella.

I percorsi per raggiungere l’obiettivo possono essere diversi: per risolvere il problema con il codice esistono tante strade, ma quella più lunga è anche quella con la più alta percentuale di errori (o bug). 

Il secondo lato del tabellone è più complesso: qui si possono pescare da un mazzo di carte una serie di missioni dove oltre al movimento è richiesta anche interattività: “Devo andare al cinema” può essere una delle istruzioni, ma presuppone il fatto che si debba guidare prima il robot a prendere il biglietto e poi a recarsi sulla casella raffigurante il cinema.

E probabilmente non c’è che l’inizio di una nuova stagione per i produttori di giocattoli per bambini.

Torna all'archivio